Florio Soglio

La Parola in fuga

Michelangelo Florio e Pier Paolo Vergerio tra uso della lingua italiana ed esilio religioso

cardinal vergerius 1280

Pier Paolo Vergerio, Capodistria

Si è svolta a Soglio, l'8 agosto 2018, la prevista conferenza a due voci con il prof. Franco Pierno e il dott. Federico Zuliani, che hanno riferito sull'uso della lingua italiana nel periodo dell'esilio religioso in Europa (XVI secolo), con particolare riferimento a due figure giunte e rimaste per un tempo in Bregaglia: Pier Paolo Vergerio e Michelangelo Florio.

Franco Pierno, professore associato di linguistica italiana presso l’Università di Toronto (Canada) ha messo in luce le differenze linguistiche dei profughi provenienti dalla penisola italica, sottolineando come i toscanismi non fossero apprezzati negli scritti che venivano dati alle stampe nel nascente mondo riformato (a Ginevra, per esempio).
Vi era inoltre una grande differenza fra lingua scritta e lingua parlata, e certamente alle orecchie dei bregagliotti la parlata di Michelangelo Florio, originario di Firenze, suonava molto più strana di quella di Pier Paolo Vergerio, istriano.

vergerio florio 1280

Franco Pierno e Federico Zuliani  (d.s.)

Lo storico Federico Zuliani, che sta lavorando alla preparazione di un volume di testi del protestantesimo italofono retico, ha descritto i vari spostamenti di coloro che, più o meno volontariamente, lasciavano l'Italia per poi diventare ministri di culto nei Grigioni. E ha portato esempi concreti di quanto successe nelle diverse comunità riformate, da Chiavenna a Casaccia.
Attraverso le sue parole, il pubblico ha potuto immaginare il luogo in cui si trovava (chiesa di Soglio) e gli altri luoghi vicini, come erano un tempo, e ha potuto immaginare come la gente della Val Bregaglia, interamente soggetta ai Grigioni, accoglieva questi ministri provenienti dall'estero.

Le conclusioni degli studi di Franco Pierno su questa tematica sono contenute nel volume di recentissima pubblicazione La Parola in fuga. Lingua italiana ed esilio religioso nel Cinquecento, Edizioni di storia e letteratura, Roma 2018.

«Florio vive»: dal 9 al 17 novembre 2018

www.florio-soglio.ch

Florio vive, a Soglio

L'evento culturale tenutosi a Soglio dal 10 al 13 novembre 2016

di Patrik Giovanoli

soglio vive 2016

Relatori, artisti ed esperti di alto livello hanno offerto una serie di eventi di qualità, attraverso i quali il numeroso pubblico, in totale oltre 300 persone, ha potuto conoscere meglio i Florio, la vita a Soglio nel Cinquecento e William Shakespeare.

Leggi tutto

Florio vive

Soglio, 10 - 13 novembre 2016

 

florio vive 11 2016"Florio vive": una serie di eventi nella seconda settimana di novembre 2016, a Soglio. Conferenze, musica, teatro, culto, cibo e altro, per conoscere meglio i Florio, la vita a Soglio nel Cinquecento... e Shakespeare.

Leggi tutto

Florio Day 2016

Venerdì 20 maggio 2016, ore 20:00 – Stüa Granda, Soglio

 

Soglio

Per la ricorrenza dell'arrivo a Soglio (Bregaglia) di Michel Agnolo Florio, il 27 maggio 1555, il gruppo di progetto «Florio-Soglio» organizza, venerdì 20 maggio 2016, il secondo Florio Day, con il seguente programma:

Leggi tutto

Florio Day 2016

Messaggi segreti nel Vocabolario di John Florio

www.florio-soglio.ch

WILLIAM SHAKESPEARE

è i titolo della conferenza di Ilaria Colombo che il gruppo di progetto propone per il Florio Day 2016.

venerdì 20 maggio 2016, presso la Stüa Granda di Soglio, alle ore 20:00

Leggi tutto

Ricerca sui Florio

www.florio-soglio.ch

universita zurigo Università di Zurigo

Siamo contenti di informare che la Prof. Dr. Carla Rossi, dell’Università di Zurigo, si sta occupando di Michel Agnolo Florio e del figlio John in un volume di prossima pubblicazione.

Leggi tutto

Back to top
Condividi